Serramenti

Opere fabbrili di pregio

Infissi in ferro

Un ambiente delimitato da vetri ha sempre un certo fascino e aggiunge stile a qualsiasi costruzione. Poter approfittare di ogni raggio solare anche durante l’inverno è davvero una condizione fortunata.

CONTATTACI

L’inverno non fa più paura con gli infissi in ferro

E’ in base a questo principio che si sono diffuse nel tempo le serre. Ma perchè lasciare che solo le piante potessero goderne? Perciò, sempre più spesso questi spazi si sono stati indirizzati all’accoglienza delle persone, diventando dei veri e propri salotti. Arkferrarredo realizza giardini d’inverno e dehors a Bologna.
I materiali abbinati al vetro determinano lo stile, ottenere un aspetto classico o moderno dipende dalla scelta tra alluminio, ferro, o acciaio inox e il consiglio di un fabbro esperto può essere utile.
Per i vostri infissi in ferro a Bologna, contattate Arkferrarredo.

Ad ognuno l’infisso giusto

Prima di cominciare i lavori è opportuno chiedersi che funzione debbano assolvere le strutture poiché il loro utilizzo effettivo determinerà alcune scelte sostanziali.
In base alla necessità o meno di riscaldare il nuovo spazio occorrerà valutare due diverse tipologie di infissi, a taglio termico o a profilo freddo.

Nel primo caso si ottiene un isolamento termico maggiore, pertanto, sono consigliati là dove serve un ambiente riscaldato, come un giardino d’inverno trasformato in soggiorno.
Il secondo, invece, va bene in situazioni dove non ci si prefigge di salvaguardare la temperatura interna ma solo di disporre di uno spazio riparato dalle intemperie come potrebbe essere il dehor di un bar.
Con l’aiuto di un fabbro di fiducia saraà più semplice individuare la soluzione più adatta ad una specifica esigenza.
Per ideare giardini d’inverno e dehors a Bologna Arkferrarredo mette a disposizione l’esperienza dei propri tecnici.
I materiali degli infissi possono essere dei più diversi, dal legno all’alluminio, dal ferro all’ inox.
Arkferrarredo, progetta e realizza strutture con infissi in ferro a Bologna.